Tutti gli articoli di Daniele Innocenti

Falsi miti e luoghi comuni sul Medioevo

Stretto tra i fasti dell’età antica e l’idea di progresso insita in quella moderna, il medioevo è, fin da quando è stato definito in questo modo, uno dei periodi storici più maltrattati e misconosciuti della storia umana. Contenitore di luoghi comuni, evoca nel linguaggio odierno un immaginario di decadenza della

Storia della Dichiarazione dei diritti dell’uomo

Un mercoledì, il 26 agosto 1789, veniva emanato quello che probabilmente è il documento più importante e innovativo della Rivoluzione francese: la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino. Nell’arco di sole sei settimane dalla presa della Bastiglia la Francia dell’assolutismo e del feudalesimo non esisteva più; al suo posto

Censura divina: l’Inquisizione e l’Indice

NASCITA DELLA STAMPA E DELLA SUA CENSURA – L’invenzione della stampa introdusse la produzione meccanica dei libri, cambiando completamente il mondo della scrittura. Non solo in meglio. Il manoscritto non scomparve immediatamente però, anzi continuò a esistere fino al Settecento dando luogo a forme di convivenza tra scrittura e meccanica

Cortés e la conquista della Mesoamerica

Tra gli episodi storici più celebri, la conquista del – comunemente definito – Impero Azteco da parte del conquistador Hernán Cortés è anche tra i più incredibili. Comunemente attribuito al possesso delle armi da fuoco, alle malattie e alle credenze mesoamericane, il trionfo spagnolo non riesce a essere completamente spiegato con

Le quattro giornate di Napoli, episodio di Liberazione

Per la sua posizione strategica di porto militare al centro del Mediterraneo, la città di Napoli subì pesantissimi bombardamenti dalle truppe alleate, fin dall’entrata in guerra dell’Italia. La situazione, già grave di suo, andò addirittura peggiorando dopo la proclamazione l’8 settembre 1943, da parte del Maresciallo Badoglio, dell’Armistizio di Cassibile

La Costituzione della Repubblica Romana

Roma, 4 luglio 1849: la Città Eterna soccombe all’assedio francese che riporta al potere Pio IX, ponendo fine alla neonata Repubblica Romana, nata solo quattro mesi prima in febbraio. Nonostante la sua breve durata possa far pensare ad uno Stato regionale di poca importanza, nato dai moti popolari del 1848,